Questo è lo "Skip Menu" per consentire un rapido accesso alle aree del sito a chi usa browser oboleti o particolari user agent.

Vuoi vedere:

Fine dello Skip Menu. La pagina inizia qui.




Vai allo Skip Menu

Servizi Fiscale

Categorie


Vai allo Skip Menu

L'organizzazione

  • Artigiana Cooperativa Servizi Arcos La Cooperativa fra Artigiani per servizi tradizionali e innovativi alle Piccole Imprese.

  • SIT Servizi amministrativi, contabili, paghe

  • Finanziamenti di esercizio a tasso fisso e agevolato, consulenza finanziaria.

  • SINCA Servizi per l'ambiente e la sicurezza

  • Confei Organizzazione eventi e manifestazioni, progetti e servizi all'internazionalizzazione.

Confartigianato Persone

  • I.N.A.P.A. Istituto Nazionale di Assistenza e di Patronato per l'Artigianato

  • C.A.A.F. Confartigianato Pensionati e Dipendenti

  • A.N.CO.S. Associazione Nazionale Comunità e Sport

Movimenti


Vai allo Skip Menu

Decreto “clima” dopo la conversione in legge

Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. 13.12.2019, n. 292 la Legge n. 141/2019 (in vigore dal 14.12.2019) di conversione del DL n. 111/2019, c.d. “Decreto Clima”, contenente una serie di misure urgenti per il rispetto degli obblighi previsti dalla Direttiva n. 2008/50/CE sulla qualità dell’aria.

In particolare, si segnalano le agevolazioni contenute negli artt. 2 e 7, riguardanti rispettivamente il “buono mobilità” e gli incentivi alla vendita di prodotti sfusi / alla spina.

È confermata inoltre la concessione di un’ulteriore proroga (contenuta nell’art. 8) dei versamenti / adempimenti sospesi per i soggetti colpiti dal sisma del Centro Italia intervenuto nel 2016.

Il buono mobilità consiste nell’ ottenere un importo , che ammonta ad euro 1.500 per ogni autovettura fino alla classe euro 3 ed euro 800 per ogni motociclo fino alla classe euro 2 (o euro 3 se a 2 tempi), se i suddetti mezzi vengono rottamati entro il 31/12/2021 . Tale cifra può essere spesa per entro i successivi 3 anni per l’acquisto, anche a favore di conviventi, di:

- abbonamenti al trasporto pubblico (locale e regionale) e di altri servizi integrativi;

- biciclette anche a pedalata assistita.

Il bonus riguarda i residenti nei Comuni interessati dalle procedure di infrazione comunitaria in materia di qualità dell’aria (di cui le procedure 10.7.2014, n. 2014/2147 e 28.5.2015, n. 2015/2043).

E’ previsto un contributo economico a fondo perduto a favore degli esercenti commerciali che vendono prodotti sfusi / alla spina, finalizzata a ridurre la produzione di rifiuti e contrastare gli effetti climalteranti.

Il contributo è riconosciuto agli esercenti commerciali che attrezzano spazi per la vendita di prodotti:

  • alimentari e detergenti;
  • sfusi / alla spina.

In sede di conversione, il contributo in esame è riconosciuto anche in caso di apertura di nuovi negozi che prevedono esclusivamente la vendita di prodotti sfusi.

Per poter ottenere il contributo è necessario:

  • lo svolgimento dell’attività di vendita per un periodo minimo di 3 anni (pena la revoca);
  • che il contenitore offerto dall’esercente sia:

a) riutilizzabile;

b) conforme alla normativa vigente in materia di materiali a contatto con alimenti.

Il contributo spetta:

  • per un importo pari alla spesa sostenuta e documentata fino ad un ammontare massimo di € 5.000;
  • secondo l’ordine di presentazione delle domande, fino ad esaurimento delle risorse (€ 20 milioni per il 2020 e 2021).

In sede di conversione è confermata, con la modifica dei commi 11 e 13 dell’art. 48, DL n. 189/2016, a favore dei soggetti residenti nei territori colpiti dal terremoto dal 24.8.2016 (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria):

  • la proroga al 15.1.2020 (in precedenza 15.10.2019) della ripresa dei versamenti tributari sospesi, senza applicazione di sanzioni ed interessi. Tale proroga opera per i soggetti diversi dai titolari di reddito d’impresa / lavoro autonomo / esercenti attività agricole;
  • la proroga al 15.1.2020 (in precedenza 15.10.2019) della ripresa degli adempimenti / versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali nonché dei premi INAIL sospesi, scadenti nel periodo 24.8.2016 (ovvero 26.10.2016) – 30.9.2017,  senza applicazione di sanzioni ed interessi. 

Lunedì, 23 Dicembre, 2019| Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino

Questa notizia appartiene a:

 

Vai allo Skip Menu


Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino
via Fioretti, 2/A - Ancona | tel 071 22931 - fax 071 2293230
statale Adriatica 33/35 - Pesaro | tel 0721 1712501 - fax 0721 1712497
info@confartigianatoimprese.net |www.confartigianatoimprese.net

Vai allo Skip Menu