EMERGENZA CORONAVIRUSIMPIANTI
Aggiornamenti Curmit Marche

PROCEDURE DI VALIDAZIONE
La Regione ha informato le Autorità Competenti ed i soggetti esecutori del fatto che CURMIT è stato dotato della funzione di validazione impianti. Tale funzionalità permetterà, quindi, di subordinare l’inserimento di nuovi impianti in CURMIT al controllo preventivo dei soggetti esecutori e verrà attivata da Oasi Software per ciascun soggetto esecutore su apposita richiesta.
Funzione validazione Impianti QUI
 

OBBLIGO DI CONSEGNA POD/PDR DA PARTE DEI CLIENTI
La comunicazione della Regione inerente la messa online della FAQ per il cittadino spiega perché si devono fornire il PDR e/o il POD al manutentore e la natura di questi dati. La FAQ riporta anche la procedura da seguire da parte del manutentore nel caso in cui il cittadino si rifiuti di fornire POD e PDR (annotazione sul RCEE cartaceo). La FAQ è disponibile sul sito regionale – pagina impianti termici, in due diversi punti:

  • nella sezione Informazioni e vademecum per il cittadino QUI
  • nella sezione quesiti-FAQ-esempi QUI

Testo della FAQ completo QUI

 

ERRORI CARICAMENTI PORTAFOGLIO CURMIT
A seguito di casi concreti verificatisi, avendo messo insieme le osservazioni ricevute al riguardo dai soggetti esecutori, la Regione Marche ha messo a punto la procedura da seguire da parte dei soggetti esecutori che ricevono comunicazione, da parte di un manutentore, circa il versamento di importi per errore su un portafoglio CURMIT mentre intendeva in realtà versarlo sul portafoglio di un altro ente.

  • Errato caricamento portafoglio QUI
  • Gestione delle operazioni per portafoglio QUI

 

SOLLECITO RICHIESTA PROROGA OBBLIGO MANUTENZIONI
Comunicazione alla Regione Marche effettuata da Confartigianato Marche il 17 Aprile 2020: “al momento l’urgenza, è quella di emanare un atto che liberi i manutentori della responsabilità di non poter fare le manutenzioni ordinarie e le RCEE in una situazione come quella attuale in cui il contagio non è ancora sotto controllo. Sappiamo che a livello tecnico l’iter è stato completato e ci siamo mossi anche noi sia con i vertici della Regione che con la ns. Confederazione per avere delle risposte, con riferimento ai due livelli di governo. Riteniamo che sia pertanto di fondamentale importanza, ognuno per le proprie responsabilità e funzioni, tornare a sollecitare su questo aspetto. Ciò a maggior ragione, quando ancora molte delle richieste avanzate dagli stessi manutentori nel corso degli ultimi mesi -nuovi corsi di formazione sul territorio, campagne pubblicitarie, servizio di help desk, ecc. – risultano purtroppo ancora inattuate e disattese.”

Al riguardo si ricorda che solo il Comune di Pesaro ha previsto la sospensiva fino al 30 Maggio 2020 (QUI l’ordinanza).

 

LE RICHIESTE DI CONFARTIGIANATO

  1. Manutenzioni sospese fino al 30.05.2020 e NON OLTRE;
  2. Ogni mese di sospensiva recuperato entro una fascia temporale definita (es. le manutenzioni di marzo entro giugno, aprile entro luglio …).

Confidiamo che la Regione ascolti le esigenze delle Imprese.

Per maggiori informazioni Confartigianato Impianti

ASSOCIATI