BANDO APERTO
Bando Borghi 2024

La Camera di Commercio e la Regione Marche, nell’ambito delle azioni rivolte alla promozione e alla valorizzazione del territorio regionale, propongono l’intervento a sostegno dei borghi dell’entroterra marchigiano con l’obiettivo di incentivare l’attività economica e lo sviluppo dell’imprenditorialità, in continuità con l’esercizio precedente.      

Anche per il 2024 il Bando Borghi ha lo scopo di favorire il ripopolamento delle aree interne attraverso l’avvio di impresa.

 

PLAFOND DISPONIBILE

€ 500.000,00

 

IMPRESE BENEFICIARIE

Possono partecipare al presente bando:

  • MPMI di nuova costituzione;
  • MPMI già costituite alla data di pubblicazione del bando.

Le imprese, costituite o da costituire, dovranno appartenere ai settori del:

  • commercio (CODICE ATECO 47, con esclusione del codice 47.8);
  • turismo (di cui all’allegato 1);
  • artigianato artistico (di cui all’allegato 1).

 

PROGETTI FINANZIABILI

I progetti che possono accedere al finanziamento devono riguardare:

  • per le MPMI già costituite: avviamento di una nuova unità produttiva
  • per le MPMI di nuova costituzione: creazione impresa 

Entrambi gli interventi devo essere avviati dopo la pubblicazione del presente bando (12/06/2024).

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili i costi riguardanti:

 

  1. a) Parcelle notarili inerenti ai costi sostenuti per la costituzione di società. Nel caso di ditte individuali sono ammissibili spese di parcella di un consulente iscritto all’ordine dei commercialisti inerente alla consulenza per l’avvio dell’attività con spesa massima pari a € 400 al netto dell’IVA;
  2. b) acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi, strutture rimovibili (ovvero non in muratura) coerenti con l’attività imprenditoriale;
  3. c) impianti generali elettrici, idrici o tecnologici, opere in cartongesso, controsoffittatura, (nuovi o di adeguamento per l’espletamento dell’attività imprenditoriale o per l’adeguamento alle normative sulla sicurezza), solo se accompagnati in fase di rendicontazione da scia/cila edilizia, per un importo massimo ammissibile del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso;
  4. d) acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali coerenti con l’attività imprenditoriale;
  5. e) registrazione e sviluppo di marchi e brevetti;
  6. f) realizzazione del sito internet aziendale entro il limite massimo di spesa di € 1.000 (al netto dell’iva);
  7. g) creazione di itinerari culturali e/o naturalistici e potenziamento e qualificazione del sistema di accoglienza anche attraverso la riqualificazione del sistema ricettivo attraverso B&B, alberghi e strutture ricettive in genere, o alberghi diffusi, ecc., entro il limite massimo di spesa di € 500 (al netto dell’iva);
  8. h) realizzazione di progetti digitali per la fruizione dei beni artistici, culturali, paesaggistici e delle produzioni locali, attività di informazione, promozione e comunicazione compreso sito web, materiale promozionale, pubblicazioni divulgative del borgo, entro il limite massimo di spesa di €500 (al netto dell’iva);
  9. i) eventuali altre spese non comprese nei punti precedenti ma necessarie, previa valutazione dell’ente camerale, all’espletamento dell’attività imprenditoriale.

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese, al netto dell’IVA e delle analoghe imposte, sostenute dalla comunicazione del CUP al 31/12/2024.

 

MASSIMALI DI INVESTIMENTO E CONTRIBUTO CONCEDIBILE

Il contributo erogabile a favore dei destinatari del bando corrisponde al 70% delle spese effettivamente sostenute, fino ad un massimo di € 10.000,00 (diecimila euro).

La spesa minima sostenuta deve essere pari a € 5.000,00 (cinquemila euro).

Le spese devono essere sostenute dopo l’apertura del bando.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, dal 12/06 al 30/07 2024.

 

Vuoi essere ricontattato e ricevere una consulenza gratuita?
COMPILA IL FORM

 

Per informazioni: Area Credito Confartigianato

Tel: 071 2293223328 3073025

Email: credito@confartigianatoimprese.net