CREDITO e CONSULENZA
Bando regionale: sviluppo centri commerciali naturali

La Regione Marche persegue l’obiettivo di rivitalizzare la competitività economica dei centri storici ed urbani attraverso lo sviluppo e l’incentivazione dei Centri Commerciali Naturali.

 

PLAFOND DISPONIBILE

€ 400.000,00

 

SOGGETTI BENEFICIARI
  • i Comuni e le unioni di Comuni (enti che devono presentare le domande di accesso al contributo);
  • le MPMI del commercio al dettaglio e della somministrazione di alimenti e bevande in sede fissa (che hanno un volume di affari non superiore ad € 2.000.000 e che abbiano autorizzazione amministrativa o SCIA per esercizio commerciale/SAB al momento della presentazione della domanda) costituite in ATI o ATS e reti di impresa:
  • le MPMI dell’artigianato artistico e di qualità (che hanno un volume di affari non superiore ad € 500.000) costituite in ATI o ATS e reti di impresa.

 

LOCAZIONE DEGLI INTERVENTI E TIPO DI INTERVENTI

Le Aree interessate dal bando sono:

  • i centri storici;
  • le aree comunali in stato di degrado ed abbandono;
  • le aree comunali che si intendono rivitalizzare.

Sono ammissibili i seguenti tipi di intervento:

PER I COMUNI

  • arredo urbano, illuminazione pubblica, sistemazione varia, ristrutturazione, ampliamento, trasformazione di immobili pubblici da adibire/adibite al commercio, alla somministrazione a all’artigianato, sistemi informativi da sviluppare con sistema delle reti impresa attraverso l’utilizzo di supporti informatici, parcheggi finalizzati all’area da promuovere, spese di investimento finalizzate all’adeguamento all’emergenza Covid-19.
  • progettazione, direzione lavori e coordinamento delle attività nel limite massimo del 10% del costo complessivo del progetto ammesso al finanziamento.

PER LE MPMI

  • rifacimento di facciate di immobili, sistemazione di vetrine, ristrutturazione, manutenzione straordinaria, ampliamento dei locali adibiti o da adibire all’attività, attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti l’attività, arredi strettamente inerenti l’attività, illuminazione esterna, sistemi informativi da sviluppare con sistema delle reti di impresa attraverso l’utilizzo dei supporti informatici, insegne, sistemazione chioschi, spese di investimento finalizzate all’adeguamento delle imprese all’emergenza covid-19.
  • progettazione, direzione lavori e coordinamento delle attività nel limite massimo del 10% del costo complessivo del progetto ammesso al finanziamento.

 

MISURA DEL CONTRIBUTO

Il contributo regionale è pari al 50% del costo complessivo del progetto integrato ammissibile a finanziamento e comunque non superiore ad € 70.000,00.

La spesa ammissibile per ciascun progetto integrato non può essere inferiore ad € 15.000.

La spesa minima sostenuta dalle MPMI non deve essere inferiore ad € 2.500,00 (senza limite massimo di investimento): contributo massimo concedibile al Comune è pari a € 15.000,00.

Le spese di investimento decorrono dal 01/01/2020 purché i lavori non siano conclusi alla data del decreto di concessione del contributo.

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Le domande devono essere presentate su modulo specifico ed essere inviate via PEC all’indirizzo regione.marche.finanzcom@emarche.it entro e non oltre il 30/09/2020.

 

Vuoi essere ricontattato e ricevere una consulenza gratuita?
COMPILA IL FORM

 

Per informazioni: Area Credito Confartigianato

Tel: 071 2293223328 3073025

Email: credito@confartigianatoimprese.net

ASSOCIATI