CREDITO e BANDIAPERTO
Bonus Energia Marche

La Regione Marche, allo scopo di sostenere le imprese operanti sul territorio regionale, prevede l’erogazione di un contributo ‘Bonus Energia’ per mitigare gli effetti prodotti dalla crisi internazionale.  La misura, a fondo perduto, è pari al 50% sull’incremento delle spese legate al consumo energetico tra il periodo gennaio-dicembre 2021 e febbraio-dicembre 2022.

 

Plafond disponibile

€ 5.400.000

ASSE – SAFE Azione ordinaria per un importo pari a € 2.700.000;

ASSE – SAFE Azione sisma per un importo pari a € 2.700.000.

 

Beneficiari

I soggetti che possono presentare domanda di finanziamento sono:

  • microimprese, piccole e medie imprese che soddisfano i requisiti di cui all’allegato I del regolamento (UE) n. 651/2014 con esclusione delle imprese dei settori agricoltura, silvicoltura, pesca e degli altri settori esclusi dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR.)
  • i liberi professionisti, titolari di Partita IVA, sia prestatori di attività professionali ordinistiche che non ordinistiche, che operano sia in forma individuale che in forma associata  o societaria.

Al momento della presentazione delle domande i richiedenti, devono:

  • avere una sede operativa o un’unità locale nelle Marche;
  • essere registrati ed attivi presso il Registro delle imprese competente per territorio;
  • avere il DURC regolare e non trovarsi in condizioni di difficoltà.

Il contributo deve essere richiesto solo per quelle sedi operative censite presso il Registro delle imprese, o Ente equivalente, in data antecedente al 1° febbraio 2021.

Costituiscono spese ammissibili esclusivamente i maggiori costi sostenuti nel corso delle mensilità dell’anno 2022 (“periodo ammissibile”), in cui l’impresa ha operato nella medesima sede operativa di cui al periodo antecedente al 1° febbraio 2021.

Per i liberi professionisti, la data di inizio attività è dichiarata nella domanda e deve corrispondere a quella riportata nella dichiarazione di inizio attività presentata all’Agenzia delle Entrate, dalla quale risulta anche l’attività svolta e il luogo di svolgimento della stessa. Quest’ultimo non può coincidere con il luogo di residenza del professionista, pena la non ammissibilità della domanda.

In caso di impresa con più sedi operative nelle Marche, l’impresa presenterà un’unica domanda dichiarando i consumi fino ad un massimo di tre sedi. In tal caso, il differenziale sarà considerato in maniera cumulata.

 

Spese ammissibili ed intensità di aiuto

Le spese ammissibili sono determinate in funzione del fabbisogno di liquidità determinato a causa dell’incremento delle spese legate al consumo energetico causate dalla crisi internazionale collegata al conflitto Ucraina – Russia.

L’incremento del costo dei consumi energetici (Costo massimo ammissibile) è individuato dalla Regione Marche in relazione ai periodi seguenti:

  •  periodo ammissibile dal 01/02/2022 al 31/12/2022;
  •  periodo riferimento dal 01/01/2021 al 31/12/2021.

L’intensità di aiuto è calcolata nella misura percentuale del 50% del costo massimo ammissibile sull’aumento del costo energetico (gas o elettrico o entrambi).

A partire dal 1° settembre 2022 il quantitativo consumato non può superare il 70% del consumo dell’impresa rispetto allo stesso periodo del 2021.

L’aiuto massimo concedibile e l’incremento minimo necessario di spesa ammissibile sono rapportati alla dimensione dell’impresa.

 

Contributo massimo erogabile

Il contributo massimo erogabile è calcolato in funzione della dimensione aziendale:

  • € 8.500,00 per le micro imprese.
  • € 15.000,00 per le piccole imprese.
  • € 20.000,00 per le medie imprese.

 

Domande

Le domande di agevolazione devono essere presentate sulla piattaforma SIGEF a partire dalle ore 12:00 del giorno 24/05/2023 e fino alle ore 12:00 del giorno 06/06/2023 salvo eventuali proroghe concesse dall’Amministrazione o salvo chiusura anticipata per raggiungimento della soglia massima di presentazione.

 

AGGIORNAMENTO 18/05: abbiamo raggiunto il numero massimo di pratiche gestibili.

 

Per informazioni: Area Credito Confartigianato

Tel: 071 2293223328 3073025

Email: credito@confartigianatoimprese.net