GIOVANI IMPRENDITORI
Energie Alternative: Lorenzo Negozi

COSTRUIAMO IL DOMANI

Lorenzo Negozi – A.N.D – Arredi su misura

 

Il venerdì servono #EnergieAlternative! E noi siamo subito pronti con un’altra intervista dei nostri Giovani Imprenditori Confartigianato.

Vi portiamo a conoscere una delle attività più storiche di Ancona: A.N.D – Arredi su misura è una realtà artigianale che si tramanda di padre in figlio dal 1800.

Scopriamo insieme a Lorenzo come grazie alla passione, alla professionalità, ma soprattutto all’innovazione A.N.D è ancora ad oggi punto di riferimento nel settore del design.

 

Come è nata la tua attività?

AND è una falegnameria artigianale dove professionisti del legno e del design svolgo il loro lavoro utilizzando non soltanto le proprie mani ma anche la loro testa e soprattutto il proprio cuore. l’azienda viene tramandata di padre in figlio dal 1800. Oggi la AND è una moderna falegnameria artigianale che ha un proprio studio di progettazione d’interni e realizza su misura l’arredo per la tua casa, personalizzandolo in base alle scelte estetiche e funzionali del cliente, il tutto con materiali di qualità che garantiscono durata nel tempo.

 

Quali aspetti innovativi hai introdotto nella tua azienda?

Crediamo fortemente nel lavoro artigianale che contraddistingue, secondo noi, la vera arma in più del nostro paese ovvero il “Made in Italy”, ma soprattutto il “Made in Marche” una regione piena di artigiani dove creatività e aziende familiari la fanno da padrona.

 

Quanto è importante per la tua azienda la relazione con il territorio e la comunità di riferimento?

Nel periodo in cui viviamo fare squadra con aziende artigianali di settore diverso è l’arma vincente. Egocentrismo e individualità delle aziende non potrebbero mai portare ad una contaminazione e alla nascita di nuovi prodotti. La nostra proposta è quella di creare un posto dove gli artigiani si possano scambiare consigli, tecniche di lavorazione per migliorare la qualità del prodotto e anche dare vita a nuove idee, sia per il territorio che personali.

 

Che consiglio daresti ad un ragazzo che intraprende il tuo lavoro?

Il consiglio che darei ad un ragazzo che vuole intraprendere il percorso di lavoratore artigiano è di capire nel suo profondo se veramente ha passione per questo lavoro. Iniziare un percorso da artigiano per poi cambiare strada significa non essersi innamorarti di questo mestiere dove, sebbene possa sembrare un’eresia dirlo, il maggior “guadagno” è la soddisfazione del cliente, oltre che la propria.

 

Se potessi descriverti con un luogo, quale luogo saresti e perché?

Se dovessi identificarmi con un luogo, ne sceglierei sicuramente uno di cultura orientale basata sull’equilibrio che, come nel simbolo dello YIN YANG, è la base di tutto.

 

Hai altre domande o curiosità? Contattaci

 

Hai altre domande o curiosità? Contattaci

Se vuoi anche tu essere coinvolto nel Gruppo e nelle iniziative Giovani imprenditori Confartigianato, puoi contattare lo 071-2293296 o scrivere a michele.pizzichini@confartigianatoimprese.net.