FISCALE
Italia Cashless: Cashback e Lotteria degli scontrini

Italia Cashless è un piano messo a punto dal Governo per incentivare l’uso di carte di credito, debito e app di pagamento, al fine di modernizzare il Paese e favorire lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente.

 

WEBINAR CON GLI ESPERTI CONFARTIGIANATO

Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino organizza, giovedì 10 dicembre alle ore 19.30, un webinar gratuito con gli esperti del settore di Confartigianato, UNISERVICE e SORMANI per fare chiarezza su tutte le novità previste da Cashback, Lotteria degli Scontrini e XML7.

REGISTRATI ORA
CASHBACK DI STATO

Il MISE dopo aver avuto il parere positivo dal Garante della Privacy ha definito, casi e criteri per il rimborso, come le eventuali forme di adesione degli esercenti, dei circuiti di pagamento e degli emittenti, i criteri per l’attribuzione del rimborso, anche in relazione ai volumi e alla frequenza degli acquisti, e anche quali strumenti di pagamento saranno validi per il rimborso e per quali tipologie di spesa. Per i rimborsi sono stati stanziati 3 MLD di € per il 2021 e altri 3 MLD di € per il 2022

Soggetti beneficiari

Potranno beneficiare del cashback tutti i maggiorenni residenti in Italia e saranno ammessi indistintamente tutti gli acquisti fatti come consumatori, quindi non sono contemplati quelli effettuati nell’ambito dell’attività professionale o imprenditoriale.

Spese ammissibili

È ammessa ogni tipologia di spesa pagata in modalità elettronica, gli acquisti di beni e servizi quali generi alimentari, di capi di abbigliamento, spese mediche, i pagamenti nei ristoranti o tutte le altre tipologie di spesa, escluse quelle fatte online. Questa scelta è dettata dal fatto che si cerca di dare una spinta agli acquisti nei negozi tradizionali.

Modalità di accesso

Per partecipare è necessario avere SPID o Carta d’Identità elettronica (CIE). È possibile richiederlo gratuitamente a uno dei provider che trovi sul sito spid.gov.it. È possibile richiedere il rilascio della CIE presso il tuo Comune. Successivamente andrà scaricata l’app IO e, dopo l’avvio del Cashbackabilitare le carte utilizzate per i pagamenti.

Tempi di avvio

Dall’8 dicembre 2020 parte la fase sperimentale (Extra Cashback di Natale), mentre la fase a regime partirà il 1 gennaio 2021.

Premi e rimborsi

Per l’Extra Cashback di Natale è necessario effettuare almeno 10 operazioni cashless e sarà riconosciuto il 10% di rimborso, fino a un massimo di 1.500 € (il rimborso sarà quindi di massimo 150 €). Ogni operazione di pagamento sarà considerata fino ad un massimo di 150 euro. Questo primo cashback sarà accreditato a febbraio 2021 sull’Iban indicato al momento dell’adesione. Tutti i rimborsi, saranno esentasse.

Nella fase a regime, verrà riconosciuto un rimborso semestrale pari al 10% di quanto speso dal consumatore fino a un massimo di 1.500 € a semestre e purchè si facciano almeno 50 operazioni cashless a semestre, di fatto si potrebbe trattare quindi di un rimborso massimo di 300 euro in un anno.

Ci sarà inoltre di un Super Cashback, in pratica un rimborso che verrà riconosciuto ogni semestre per 1.500 €, in aggiunta al cashback standard ai primi 100.000 registrati che abbiano effettuato il maggior numero di operazioni cashless, a patto che eseguano almeno 50 operazioni di pagamento nel corso del semestre.

I Rimborsi avverranno il 1° gennaio 2021, il 30 giugno 2021, il 1° luglio 2021, il 31 dicembre 2021, il 1° gennaio 2022, il 30 giugno 2022. Il pagamento del Cashback e del Super Cashback avviene entro 60 giorni dalla fine del periodo.

 

LOTTERIA NAZIONALE DEGLI SCONTRINI

L’inizio della lotteria – previsto originariamente al 1° luglio 2020 – è stato differito dal decreto Rilancio (decreto legge n. 34/2020) al 1° gennaio 2021, in considerazione delle oggettive difficoltà degli esercenti legate all’emergenza da Coronavirus. Ogni acquisto genera un numero di biglietti “virtuali” che consentono la partecipazione alla lotteria “ordinaria” e a quella “Zero Contanti”

Soggetti beneficiari

Potranno partecipare tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che acquistano beni e servizi, di importo pari o superiore a 1 euro.

Spese ammissibili

È ammessa ogni tipologia di spesa pagata in modalità ordinaria o elettronica.

Modalità di accesso

Bisogna acquisire il codice lotteria accedendo all’area pubblica del Portale Lotteria, www.lotteriadegliscontrini.gov.it. Basta digitare il proprio codice fiscale sul Portale e il servizio online produce un codice alfanumerico, anche in formato barcode. Una volta ottenuto, è sufficiente stampare il proprio codice lotteria o salvarlo sul proprio dispositivo mobile.

Tempi di avvio

È già possibile richiedere il proprio codice cliccando qui. La lotteria partirà dal 1 gennaio 2021.

Premi e rimborsi

Ogni acquisto genera un numero di biglietti “virtuali”, ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti La nuova lotteria prevede estrazioni “ordinarie” ed estrazioni “zero contanti”.

L’esercente, attraverso un lettore ottico collegato al registratore telematico, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all’Agenzia delle entrate, in pratica come accade in farmacia con la Tessera sanitaria. Chi paga con la moneta elettronica (per esempio, bancomat, carta di credito, carta di debito) partecipa a entrambe le estrazioni. Infine, tutte le vincite alla lotteria degli scontrini sono esenti da imposte. Chi effettua il pagamento in contanti partecipa solo alle estrazioni “ordinarie”. Chi utilizza strumenti di pagamento elettronico partecipa sia alle estrazioni ordinarie sia a quelle “zero contanti”. A queste ultime partecipano non solo i consumatori ma anche gli esercenti, cioè i soggetti che trasmettono telematicamente i corrispettivi.

Per le estrazioni ordinarie è previsto un premio da 1 MLN di € per il vincitore dell’estrazione annuale, 3 premi da 30.000 € ciascuno per i vincitori delle estrazioni mensili, 7 premi da 5.000 € ciascuno per i vincitori delle estrazioni settimanali

Per le estrazioni “zero contanti”, sono previsti 2 premi per l’estrazione annuale, un premio da 5 MLN di € per il consumatore ed un premio da 1 MLN di € per l’esercente, 20 premi per le estrazioni mensili, 10 premi di 100.000 € ciascuno ai consumatori e 10 premi di 20.000 € ciascuno agli esercenti, 30 premi per le estrazioni settimanali, 15 premi di 25.000 € ciascuno per i consumatori e 15 premi di 5.000 € ciascuno per gli esercenti.

In fase di approvazione del Decreto sono state abolite le sanzioni per l’esercente che al momento dell’acquisto rifiuti il codice cliente del contribuente o non trasmetta all’Agenzia delle Entrate i dati della singola cessione o prestazione, tuttavia è facoltà dell’acquirente segnalare all’Agenzia delle Entrate il comportamento scorretto dell’esercente.

ASSOCIATI